lunedì 25 agosto 2014

Cose Veramente Brutte: Scie Chimiche - La Guerra Segreta, Il documentario che è comunque meglio di un calcio nelle palle. Forse. [Complotti e Malefici]

Salve a tutti, su questo blog scrivo poco, e potrei dirvi che è mia intenzione cambiare la cosa ma l'ho detto così tante volte che non sarei credibile, e la fluttuazione delle visite è enorme, e anche se le recensioni fanno le loro visite so benissimo che niente vi piace come quando parlo di complottisti.
E quale occasione migliore per parlarne che l'uscita, finalmente, del "documentario" ad opera di Rosario Marcianò sulle Scie Chimiche.
No davvero, non è una battuta.
Andiamo con calma, chi è Rosario Marcianò? Penso che sia al momento il più importante esponente in Italia della teoria delle scie chimiche. Potete immaginarvi gli altri. Siccome non ho voglia di impelagarmi a discuterne il profilo, vi linko un ottimo riassunto: La Carta d'Identità di Rosario Marcianò.
Perché RM mi sta sul cazzo? Potrei dirvi che è perché diffonde notizie false, perché qualcuno sostiene, ma io non ci credo [cit.], raggiri poveri gonzi a fargli donazioni parlando di teorie campate in aria, ma in realtà è per questa cosa qui. Se scorrete l'elenco, o usate la funzione trova del vostro browser, trovate anche il mio nome. Secondo Rosy io sono un normalizzatore pagato dal sistema.
Prima di continuare, so che non tutti sanno di cosa si parla quando diciamo scie chimiche, quindi vi agevolo link di wikipedia dove viene spiegato tutto abbastanza bene: Leggi qui.
Quello di cui vi parlo oggi è un video di un'ora che è l'apoteosi della cagata, il documentario "Scie Chimiche - La Guerra Segreta". Si trova integralmente sul tubo, e siccome nella vita non ho un cazzo da fare ho deciso di farmici due risate sopra. Andiamo ad incominciare.
DISCLAIMER: Non è una recensione ma una raccolta di impressioni durante la visione. Ci sono i tratti salienti e tanto perculamento, e mi dispiace se sia difficile seguirmi, ma devo riprendermi dalla visione e comunque anche l'originale è senza capo nè coda.

Ne ha parlato per mesi, ha chiesto donazioni a chiunque, e finalmente...

Sembra quasi una roba professionale così.
Dopo una sequenza di immagini della natura che sicuramente saranno rubate a qualche documentario serio abbiamo finalmente i nostri mostri oscuri: gli schikimiki!! E subito compare sullo schermo...
Tale Giorgio Pattera, che viene qualificato come biologo. Oh, c'è scritto così, sarà vero, che se ne esce con "Tutte le teorie in campo scientifico sono vere finché non viene dimostrato il contrario".
Oh, ciccio, ma la laurea l'hai trovata per strada? Guarda che mica funziona così, è l'esatto contrario. Ma hai annodato la cravatta troppo stretta e il sangue non arriva al cervello?
Siamo a 1:08 e già la prima cagata colossale è stata lanciata.
Poi parte con un discorso privo di un filo logico. Io mi sto immaginando la scena "Ma cosa devo dire?" "Ma che ne so, io accendo la videocamera, tu parla, di' qualcosa". Poi tira in ballo Galileo. Non sta tentando di far passare un parallelismo tra Galileo e Rosy vero? Vero!?
Seguono titolo, ennesima intro stile "la guerra c'è sempre stata bla bla bla"
Altre immagini per cui suppongo un giorno la siae chiederà il conto e finalmente "I militari hanno fatto il salto di qualità: controllare il clima e usarlo contro altre nazioni".
Puro terrore, perché "Ti faccio passare un'estate piovosa" come minaccia è decisamente peggio di "ti lancio un'atomica contro". Mentre mi interrogo su chi può essere il narratore che si è prestato ad una cosa del genere, e quanto è stato pagato, si porta il discorso su una proposta di legge di un senatore americano che avrebbe voluto mettere al bando tutte le armi esotiche, chemtrails comprese. Ma che dovrebbe significare?
"Voglio mettere al bando nunchaku, sciabole, kukri e scie chimiche".
Poi non è che se un senatore le vuole mettere al bando allora esistono. Ma ecco che arriva la definizione! "Geoingegneria clandestina".
EH?
Ma se la fanno i governi come fa ad essere clandestina?
Oppure nel senso che entrano illegalmente nei paesi? Mi immagino Matteo Salvini: "Basta con queste scie clandestine, noi vogliamo solo vere scie italiane."
Segue "prova schiacciante" che è sempre la stessa roba trita e ritrita e che non prova nulla, termini a casaccio, diventa difficile seguire, aiuto, siamo al minuto 5 e io già mi sono rotto i coglioni.
"I nostri cieli sono opachi, bianchicci, almeno dal 1995" 
Non so a voi, magari sono daltonico io, ma a me il cielo pare azzurro.
Bambini, il motivo per cui vi dicono di non drogarvi è che poi altrimenti diventate così.
Questo tizio qua, che è la dimostrazione lampante del fatto che il sistema scolastico italiano sia da rivedere, ci informa che non ci vuole molto ad analizzare il fenomeno delle scie. Infatti è quasi unanimemente considerato 'na cazzata grossa quanto e una casa, di 3 piani e col garage enorme.
Ragazzi, nel giro di 2 minuti la percentuale di umidità per le scie di condensazione passa dal 60 al 70%, a fine documentario ci diranno che possono formarsi solo sott'acqua. Dopo, un'attenta disamina fatta di una balla dietro l'altra sulle scie di condensazione.
Sono occupato a controllare i dati riguardanti le scie di condensazione, quando ecco che mi arriva una bomba fra capo e collo che mi lascia stordito per 10 minuti buoni:
DOCUMENTARISTA!?!?!?
Ok, da domani mi qualificherò come scrittore, ho deciso, scrivo un blog quindi sono uno scrittore. Mi pare una logica conseguenza, giusto?
Ripresomi dal momento non posso esimermi dal tirare un sospiro di sollievo, Rosy si mostra in tutta la sua magnificenza.
Si parla poi di Edward Teller e della sua proposta del '97, di cui l'unica fonte rintracciabile è un articolo del corriere e poi una trafila di siti complottisti.
'Spettate, ma non era dal '95 che i cieli erano bianchi a causa delle scie? E la proposta è del '97? Proposta, quindi minimo minimo le scie dovrebbero cominciare nel '98. Forse è la mia idea di tempo ad essere sbagliata.
Narratore: "Gli aerei con le loro scie [...] volano a bassa o bassissima quota, questo è un fatto dimostrato" MA DA CHI!? MA QUANDO!?
Braccia rubate all'agricoltura.
Questa tabella non ha il minimo senso, sono termini e immagini messe a casaccio. Tanto per dire, l'ozono non puoi mescolarlo ai carburanti visto che allo stato liquido è esplosivo.
Siamo al minuto 10 e io sto per mollare tutto, quando ecco che si parla di polimeri! E il fisico di prima ci spiega che non possono essere tele di ragno. Non spiega PERCHÈ lo dice e basta. E io dovrei crederti sulla fiducia? Ah giusto, "Tutte le teorie in campo scientifico sono vere finché non viene dimostrato il contrario".
C'è un'ennesima spiegazione priva di senso sul perché non possano essere scie di condensa, e io non capisco perché in questo caso le spiegazioni di ingegneria vanno bene per spiegare i motori. È un loop logico: o ammetti che gli aerei sono come te li descrivono e quindi che non rilasciano scie chimiche o non puoi usare la descrizione degli aerei come prova solo quando ti fa comodo. Gli ingegneri sono bravi quando ti danno ragione e venduti quando ti danno torto?
Comunque vi risparmio di parlare di tutta la parte che segue riguardo presunti documenti prova che non provano nulla perché dovrei fare screen e commentare cose sbufalate decine di volte.
Torna il biologo che ci parla di meteorologia. Posso chiedere perché? Per parlare di biologia chiamerete un avvocato? Io sto mandando a velocità 1,50X altrimenti il botto dei miei testicoli si sente fino a Mosca. Ah, qualcuno sarebbe tanto gentile da spiegarmi perché questa fissazione per il bario? Parlano sempre di bario...
"Raccogliamo l'acqua piovana, la facciamo analizzare e abbiamo trovato degli elementi che non sono concepibili" QUALI!? Bario [e rieccolo], alluminio, manganese, torio e cesio radioattivi, rame, titanio, cadmio, gallio, silicio, litio, cobalto, piombo, nichel, ferro, etilene di bromuro, funghi, batteri, virus. Nient'altro?
Aspetta, ma questi li trovano quando raccolgono l'acqua piovana? Perché nel caso c'è un bellissimo GRAZIARCAZZO!
Vi prego uccidetemi.
Scelgo un'immagine totalmente a caso per rispettare lo spirito registico e rimango un po' interdetto dal fatto che Rosy ci spieghi come l'aggiungere additivi anti-polimerizzazione sia una prova del fatto che i carburanti rilascino polimeri nell'aria. Ma sono ritardato io evidentemente.
Dopodiché attenzione! Perché ci viene spiegato come anche quelle che sembrano scie di condensa, che si comportano come scie di condensa, che possono formarsi quando si formano le scie di condensa, non sono scie di condensa.
In questo momento nel mio cervello si fa fortemente spazio l'idea che rosario sia caduto dal seggiolone da piccolo, di testa.
È bellissimo come usino il "quindi" quando non c'è nessun senso nell'usarlo. "Le scie sono a quota cumuli quindi non sono di condensa".
Non è vero che ci sia il riscaldamento globale, e se c'è è perché le scie di notte impediscono alla terra di raffreddarsi. Ce lo dice un fisico. 

Oddio, si è passati all'utilità delle scie chimiche, e già si è cominciato con "sono molteplici".
Diffondere le onde radio, aiutare i radar, perché trasmissioni radio, tv, gps, umts, etc etc "non funzionano se ci sono nubi".
Dice proprio così "non funzionano se ci sono nubi".
Poi ci si mette a spiegare le scie igroscopiche che "abbassano l'umidità dell'aria".
E la fanno sparire nel nulla?! Cioè, da qualche parte deve andare a finire l'acqua raccolta!!

Ansima, ansima.

"Aumento di malattie mortali tra la popolazione".
E siamo solo a metà.
Torna il fisico, [e trovatelo un altro da intervistare, sono sempre gli stessi due] che concorda con l'idea dell'umidità che svanisce nel nulla.
E lancia una nuova bomba: "Possono essere utilizzate per progetti occulti di manipolazione mentale".

...

...


[Senza fare caso all'audio inglese, ma quanto è fica 'sta scena?]

Mi sono calmato, giuro.
Viene citato l'agente orange, giusto un attimo a sproposito, e ci viene spiegato come uragani, tornadi, tempeste, non siano fenomeni naturali, che Cina e Thailandia hanno organi di stato ad hoc per modificare il clima.

Ed ecco che creano la mappa di chi ci guadagna:
- Aziende agroalimentari;
- Chi si occupa di finanza;
- Società chimiche [eh!?];
- Quelli che hanno ricostruito New Orleans dopo l'alluvione;
- Aziende petrolifere;
- Russia, Norvegia e USA che vorrebbero estrarre i gas dell'artico [peccato che al polo nord ci sia solo ghiaccio, è al sud che c'è terra];
- Stati che introducono nuove tasse;
- Compagnie aeree;
- Multinazionali del farmaco;
- Laboratori di ricerca;
- Industrie belliche;
- Centri universitari;
- e ovviamente i Disinformatori.
Penso che, anche se non lo dicono, anche i produttori di action figures e gli intagliatori abbiano la loro fetta di guadagni.

Comunque usa sempre le stesse immagini, un'ora di documentario sempre sulle stesse immagini, e cambiale cazzo, tanto rubarle per rubarle.

Il narratore racconta come l'E. Coli sia un batterio adatto ad essere usato come nucleo di condensazione. Cioè, mescolano i batteri al carburante? E questi sopravvivono alla combustione?
Ma ecco subito il nostro fisico preferito che ci spiega come "le analisi fatte da molte persone a molti cittadini", giusto per rendere la cosa un po' generica, "hanno dato risultati impressionanti". Praticamente hanno fatto qualsiasi analisi tranne quelle in quota? Se veramente gli aerei volano così bassi come dicono che ci vuole ad andare a fare un prelievo in quota?
Sarà che forse è tutta una balla?
[Sarà che sono un disinformatore io...]

Segue tirata su quanto le scie facciano danni all'ambiente, di come i metalli rilasciati creino problemi al cervello [e vedendo questo documentario viene il dubbio che sia vero], e del fatto che praticamente le scie siano alla base dei problemi del mondo.
Fortuna che ci salverai tu Rosy.
"Ci sono nevicate sopra i 3 gradi centigradi", come se far condensare bastasse a far creare i fiocchi di neve. Ah Rosa' ma certo che ne dici de cazzate.
Ma ecco il colpo di scena: la geoingegneria marina, che decima il plancton e uccide i cetacei, che si spiaggiano a causa dei segnali radar dei sottomarini.
Segue un'altra grossa fetta di balle, per arrivare finalmente ad uno dei pezzi forti: il prelievo in cabina di un aereo di una compagnia low cost! In cui, ma tu guarda che strano, c'erano sostanze metalliche! In una cabina d'aereo? Noooo, e chi se lo aspettava!
Suona il telefono, è il mio avvocato che mi ricorda di non esagerare. Gli faccio presente che tanto potrei non sopravvivere ai rimanenti 20 minuti.
La parola del momento è "conclamarsi" che viene usata come sinonimo di mostrarsi riferito ai fenomeni climatici e quindi puntualmente a sproposito come ci fa presente il dizionario on-line Treccani. Ma! Siamo forse qui a perculare i "documentaristi"? Beh si, quindi ogni scusa è buona.
Un altro colpo di genio: le colture al coperto crescono meglio di quelle al coperto, quindi le serre servono a proteggere dalle scie chimiche. Beh ovvio, come abbiamo fatto a non capirlo?
Ecco che subito il narratore ci riporta con i piedi sull'emergenza salute: "i campi magnetici lavorano in sinergia coi metalli" per causare una sfilza di malattie scelte aprendo a caso l'enciclopedia medica.

Siamo vicini al climax, ed ecco che il nostro amico fisico [da questo momento NAF] cala la domandona: "chi sta causando tutto questo?" usando questo sguardo pregno d'emozione, che neanche un Brando dei tempi d'oro:

Siamo proprio curiosi adesso. E la risposta è... Apparati militari e istituzioni a tutti i livelli.
Cioè tutto e niente, perché altrimenti fioccano le denunce.
Poi per lasciare il discorso ma poter dire comunque che se ne è parlato ci si spara di nuovo una bella sequenza di malattie causate dalle scie, e penso che le uniche che siano rimaste fuori ormai siano emorroidi e candida, ma diamogli tempo.

Rullo di tamburi, a soli 10 minuti dalla fine, ecco che entra in campo il pezzo da 90: LA DISINFORMAZIONE!! E subito si va a puntare il dito contro i media di regime, contro i brutti e cattivi siti internet, c'è un articolo che rimanda anche all'unione europea! È un forte momento di denuncia sociale che scuoterà le coscienze e sarà ricordato per gli anni a venire.
Vengono mostrati fotogrammi di video di non si sa cosa, come fossero lo stesso momento quando in realtà è palese che siano momenti diversi, per dimostrare come vengano manipolati per modificare le coscienze, senza che venga fatto vedere il video integrale prima e dopo. È un momento di alto giornalismo investigativo.
NAF torna sulla scena a spiegarci come i mass media parlino di scie chimiche deridendole senza parlare di tanti scienziati che ne ammettono l'esistenza. Nominarne almeno uno aiuterebbe, ma veniamo lasciati insoddisfatti, perché bisogna correre a paragonare i preoccupati dalle scie chimiche ai preoccupati dall'amianto. Uguali uguali proprio.
Ecco che mi emoziono, ah, siamo al climax, ROSY FACCI SOGNARE!
"Persone arruolate, indottrinate ed addestrate a disinformare soprattutto sulla rete". Parla di me!
"Corsi finanziati dall'UE e da alcuni partiti politici". E dopo questa mi viene il dubbio di aver capito dove va il voto di Rosy.
Il nostro scopo è praticamente buttarla in caciara, e questa mi riesce difficile negarla, "protetti dalle istituzioni sovente colluse con la disinformazione". Che grandi mezzi che abbiamo a disposizione.
Però poi i video stanno sul tubo e le pagine su facebook.
Si è vicini al delirio massimo ormai: chiunque abbia studiato, faccia parte di industrie che si occupino di scienza, sia vicino ad ambienti universitari, o in generale a questo punto viva e lavori vista l'enormità di categorie appartenenti al complotto, è complice.
E visto che a questo punto in Italia saranno si e no 20 le persone non coinvolte nel complotto...
Sbrighiamoci, che mancano pochi minuti e io sto perdendo troppo tempo dietro a 'ste cazzate.
- Bisogna non confidare nelle istituzioni;
- Coinvolgere scienziati ed ambientalisti seri;
- "sensibilizzare più persone possibili, cominciando dal vicino di casa e passando a parenti ed amici".
Patrick, come rispondere a qualcuno che ti si avvicina dicendo "Ciao, Adriano, vorrei parlarti delle scie chimiche"?
[Lo ammetto, è decisamente il post più volgare che abbia mai fatto, e di molto]

Il tempo è poco, bisogna lanciare qualche bomba a raffica, terrorismo psicologico! Dati senza senso!
"La geoingegneria costa in italia non meno di 20 milioni di euro al giorno" BOOM!
"Nelle fotografie di 30 anni fa, ma anche di 20 anni fa, le scie erano praticamente assenti" BOOM!
"La maggior parte delle persone non potrà vedere una vera scia di condensazione in tutta la sua vita" BOOM!

E subito titoli di coda, con elenco di studio di "geoingegneria clandestina alias scie chimiche" [è scritto così].

Voglio morire.

Davvero, ma chi me l'ha fatto fare?

37 commenti:

Gianni Comoretto ha detto...

Grazie. Volevo darmi una scorsa al video, ma temevo per la mia salute mentale. Ora, grazie a te, non è più necessario, so praticamente tutto.

Ti ringrazio di cuore per l'eroico sforzo.

P.S. Primo!

Adriano Capasso ha detto...

Sono qui apposta :D

PS: non ci sono così tanti commenti in questo blog da rendere il primo un gran risultato :P

MOSAIC ha detto...

Muoio! ROTFL

chiara ha detto...

Grandissimo! Anche io ringrazio per avermi evitato di guardare "l'opera" e avermi fatto divertire!

Icaro ha detto...

Ahahhahahaha bellissimo

Balordo ha detto...

Aspetto che mi arrivi un magone e poi lo guardo, cosi' mi tira su di morale( non il magone, il documentario)

Wasp ha detto...

Complimenti per la faticaccia!
Io l'ho visto il "nocumentario" e posso dire che le tue analisi sono perfettamente azzeccate.

Angelo Nigrelli

Leoniero ha detto...

Mi son permesso di riproporlo sul mio blog:
http://leoniero.blogspot.it/2014/08/cose-veramente-brutte-scie-chimiche-la.html

Adriano Capasso ha detto...

Sarebbe stato educato chiederlo prima, come hanno fatto quelli di butac, comunque puoi lasciarlo, basta che tu metta il mio nome all'inizio e rendi attivo il link al blog.
Se poi vuoi anche sistemare il video per renderlo visibile senza dover andare su youtube e mettere le immagini senza che sgranino sarebbe perfetto, ma non voglio chiedere troppo, neanche ci fosse il mio nome associato...

nk76 ha detto...

Ciao, ma hai notato che quando fanno vedere il "documento per la messa al bando delle armi esotiche" (sic!), sopra l'immagine del documento c'è un commento che dice "Patrizio, ti rendi conto che quel documento è una bufala?".

Guga ha detto...

Ho finito or ora di vedere il nòcumentario, e sto ridendo. Wow. Apprezzo che anche tu abbia notato l'uso di "conclamarsi", evidentemente Antonio Marcianò era in vena di esperimenti. È fantastico, perché bastano dieci minuti per notare che dicono tutto e il contrario di tutto.

La mia parte preferita è quando Pattera accusa Ryanair, dicendo di essere una low cost "non a caso", sottintendendo che sono low cost perché tanto guadagnano dalle scie... e poi salta fuori che, secondo lui, le scie analizzate dall'aereo Ryanair non erano sue, ma "dell'aereo che sta davanti". Quindi scagionando Ryanair, a meno che non fosse Ryanair anche quello prima, ma non ci è dato saperlo :D

Ileana Bego ha detto...

Salve a tutti, ho deciso di usare questo bellissimo post per scrivere le mie considerazioni estive.
Sono anni che leggo qua e là delle scie chimiche e ho dovuto intrattenere conversazioni lunghissime su un forum anni fa con i primissimi seguaci del Marcianò.
Già allora il problema era spiegare alle persone che le scie di condensa degli aerei formandosi in seguito al passaggio degli aerei non fossero solo acqua di condensa ma contenessero anche sostanze inquinanti (residui di combustione del carburante), cosa che sembra sfuggire ai complottari e che gli provoca imbarazzo al capire che non esce solo acqua e per questo motivo inquinano, e basta.
Ultimamente però la moda complottista si è diffusa in maniera impressionante e mi trovo persone che almeno una volta alla settimana chiedono di queste scie misteriose che solcano i cieli. Spesso mi chiedono perchè io NON CREDA alle scie chimiche.
Non avendo io competenza per rispondere sulle condizioni meteorologiche di formazioni faccio semplici considerazioni.
Una in particolare avrebbe bisogno di un fact checking ed è questa:

- Ammesso e non concesso che quella scia apparente che tu vedi nel cielo non si formerebbe se non fosse spruzzata una miscela di componenti che a quanto pare "provocano" la condensazione per via chimica di particelle sospese, di varia natura, (teoria delle scie chimiche)

considerato il volume apparente di quella scia che tu vedi molto chiaramente stagliarsi nel cielo, la sua apparente larghezza e lunghezza (centinaia di km), e dunque un volume piuttosto grosso e resistente, sai calcolarmi il volume e peso di polveri e/o sostanze che l'aereo dovrebbe trasportare al suo interno e l'impianto di nebulizzazione e suo relativo volume di ingombro tale che un tale volume di fluido possa essere prodotto?
é possibile immaginare che la dispersione in aria di un quantitativo minimo di sostanze che reagendo con l'atmosfera possano aggregare particelle in sospensione siano appunto disperse senza provocare tale fenomeno, se la quantità non è sufficiente.
Per azione di massa, dunque il quantitativo unitario momentaneo da spruzzare deve essere piuttosto considerevole.
Seconda domanda: di tutte le sostanze chimiche che citano, conosci la reazione probabile o la serie di reazioni probabili che avrebbero in un sistema aperto a contatto con l'atmosfera o con molecole di H2O ?
Quante di queste sostanze precipiterebbero dopo aver prodotto composti solidi e quali prodotti di reazione darebbero?

Spero di non avervi annoiato,
Ciao

Ileana Bego ha detto...

Ps: le risposte che io do, magari non proprio precisissime, a quelle due domande risultano comprensibili ai più.
Spero solo di non dire troppe ca..ate, e che la chimica sia con me!

Adriano Capasso ha detto...

Hai pienamente ragione, ma tieni conto che è gente convinta che si possano aggiungere al carburante composti esplosivi. Ragionarci è veramente difficile.

Ileana Bego ha detto...

I miei interlocutori sono spesso persone ragionevoli che "vengono a contatto" con questi cialtroni, e in buona fede si chiedono sempre se ci sia qualcosa di vero, almeno in parte. ho provato a cercare dimostrazioni che si avvicinino all'esperienza e alle conoscenze alla portata di tutti.

Adriano Capasso ha detto...

Allora ok, ha senso :D perché io con molti ho perso la pazienza per discuterci...

donato sibona ha detto...

Narratore: "Gli aerei con le loro scie [...] volano a bassa o bassissima quota, questo è un fatto dimostrato" MA DA CHI!? MA QUANDO!?

Veramente l'ultima volta che ha provato a dimostrare l'altezza degli aerei, ha truffato i suoi sponsor intascando parte dei fondi per comprare il telemetro,ed ha falsificato 2 video dicendo che aveva ripreso 2 voli a 1400 metri, voli che erano perlomeno a 10000/11000 metri.

magic32 ha detto...

Non ascoltare le boiate di quest'articolo, guardati il video è ragiona con il tuo cervello (se ancora ne hai uno).....

magic32 ha detto...

Analisi ? Sono banali battute, degne di querela.

donato sibona ha detto...

è proprio guardando il video che il mio cervello ragiona :). Se poi pert te sono attendibili le michiate che spara stracchino, felice per te. Di certo non credo ad uno che vive truffando la gente, sopratutto chi si fida di lui, uno che si falsifica la laurea, falsifica articoli di giornali ecc ecc. Se permetti preferisco credere alla scienza ufficiale, dalle " Wanna marchi" ho sempre diffidato.

donato sibona ha detto...

il documentario espone una serie di dogmi a cui devi credere per fede, dato che nulla di quello che viene affermato è provato in modo scientifico dagli stessi. NULLA.

thelightblueribbon ha detto...

Articolo semplicemente geniale! Quella di Straker è fuffologia pura.

Jabba_The_Hutt ha detto...

@Ileana

A suo tempo avevo fatto io un calcolo simile per quanto riguarda il bario che dovrebbe essere trasportato per riuscire a dare i risultati che Sterker pubblicò sul suo sito (nelle famose "analisi).

Le suddette analisi davano per certo che:
- il bario trovato nel terreno fosse di origine "chimica" (il che implica che TUTTO quello trovato fosse da scia chimica)
- non ci fossero altre forme di "contaminazione"
- il dato era dato in percentuale sul peso (se non ricordo male)

Detto questo, partendo dalle sue percentueli e facendo le seguenti ipotesi, puoi procedere ad una stima:

- supponi che il bario "inquini" lo strato superficiale del terreno per circa 1 cm di spessore
- supponi che la densità del terriccio sia x g/mc
- suponi di calcolare la quantità di bario su una superficie di 10kmx10km (grosso modo la zona urbana di Milano con parte dell'hinterland)

Se ti metti a fare il calcolo (sono grosso modo "due" moltiplicazioni), vien fuori che non ti basta la produzione di Boeing 747 per riuscire a coprire il numero di aerei necessari!!!

Possono dirti che la quantità misurata è stata erroneamente attribuita alle sole scie e che quindi devi considerare che solo 1% del bario nel terreno deriva da scie... Allora considera una superficie di 30kmx30km... e poi fagli notare che gli stessi aerei devono fare lo stesso lavoro su tutta l'Italia... Poi su tutta la Francia, su tutta la Germania...

E via dicendo...

Per quanto il mio calcolo possa aver sovrastimato la quantità di bario, ha però il pregio di aver sottostimato di parecchi ordini di grandezza le superfici che devono essere irrorate...

Il che comporta che neppure usando tutti gli aerei prodotti nel mondo negli utlimi 50 anni riuscirai MAI a fare un giorno di irrorazioni sull'intera Italia...

J.

Ileana Bego ha detto...

Jabba_The_Hut,
forse non mi sono spiegata benissimo lo ammetto: le dimostrazioni per domande che io provo a far fare in autonomia ai dubbiosi non riguardano la distribuzione degli "eventuali" composti in caduta : non ho scelto questa strada perchè occupandomi di ambiente so che sarebbe un discorso troppo ampio da far fare ad una persona (multifattori, varietà chimiche, fonti di emissione di una quantità di tipi enormi ) e mi limito a dire proprio questo: qualsiasi cosa trovi non puoi stabilire una correlazione causa effetto tra fonti di emissione e sostanza certa (se non si tratta di sostanze tipizzabili, e queste non lo sono). Non è proponibile però fargli un discorso per assurdo come il tuo, IMHO, perchè le persone ragionevoli lo sanno che l'ambiente è di per sè inquinato, non crederebbero comunque che tutto ciò che si trova a terra deve essere stato "irrorato" artatamente da il Grande Male.

Per cui mi limito a fargli immaginare quanto dovrebbe essere ENORME il container di sostanze da trasportare per produrre ciò che vedono.

E a elencargli qualche effetto possibile dello spruzzare in aria "metalli, polimeri" etc etc etc. Senza contare che come diceva Adriano spesso basta dirgli "ma ti rendi conto che questi pensano addirittura che siano miscelati ai combustibili?" ...

Ileana Bego ha detto...

Intendo quanto dovrebbe essere grande l'impianto di irrorazione su un singolo aereo, per ogni volta che deve fare l'operazione che credono di vedere.
In effetti anche il tuo esempio è ottimo, ma io nei sistemi così grossi penso che le persone si perdano, e in effetti, sfugge anche alla mia capacità di immaginazione:
per dire, se non conoscessi niente di niente potrei trovare credibile che irrorino poco pochino ma in continuazione e su aree vaste, e sempre. ( a mò di intossicazione cronica)

Potrei, se non ci fossero tutte le altre deduzioni a sfavore.

Nicola Tanno ha detto...

Giorgio Pattera è nato il 20 maggio 1950 a Parma, dove lavora (dal 1976) presso i Laboratori d'Analisi dell'Azienda Ospedaliera come Capo Tecnico. E' laureato in Scienze Biologiche.

Da sempre appassionato di ESOBIOLOGIA (= ricerca e studio di possibili forme di vita extraterrestre), è iscritto dal 1980 al C.U.N. (Centro Ufologico Nazionale), di cui ha diretto la sede locale dal 1982 al 1985. Attualmente ne è il responsabile per tutto il territorio provinciale e cura, fra l'altro, la catalogazione informatizzata degli avvistamenti UFO sulla Provincia, dal 1947 a tutt'oggi. Già membro del Consiglio Direttivo del CUN, dal 1999 ricopre l'incarico di Responsabile scientifico per le ricerche sul campo e le indagini di laboratorio, nonché di Coordinatore Regionale per l'Emilia. Fa parte, inoltre, della Commissione scientifica "CSA", creata allo scopo di studiare il fenomeno "abduction" in ogni sua manifestazione.

Collaboratore di <>, <>, <> e della <>, che hanno pubblicato in più occasioni i suoi articoli di Ufologia a contenuto tecnico-scientifico, ha tenuto conferenze in occasione di "meeting" del LIONS CLUB di Salsomaggiore (PR), Casalmaggiore (CR) e Busseto (PR); del Circolo Culturale "Maria Luigia" di Piacenza, del Centro Studi Parapsicologici di Parma, della "Famiglia Fidentina", del ROTARY CLUB di Piacenza; nonché conferenze e seminari divulgativi (con proiezioni di diapositive, filmati e lucidi) in varie scuole e numerose città (Parma, Fidenza, Reggio Emilia, Piacenza, Bologna, Jesi, Como, La Spezia, Faenza, Acqui Terme, Locarno).

Grazie all'esperienza maturata nel corso della propria attività ventennale, affianca le Autorità (Carabinieri) durante le indagini atte a smascherare la diffusione di "avvistamenti" falsi e di notizie atte a turbare l'ordine pubblico; vanta al suo attivo numerosi Congressi, sia Nazionali sia Internazionali (LIONE, '88 e '96; SANREMO, '88 e '89; MARSIGLIA, '92, '93, '95, '97; SAN MARINO, '93, '94, '95, '96, '99, 2000, '01, '02, '03, '04; ANCONA, '98, 2000 e 2001; FALCONARA, '99; TARANTO, '99; TARQUINIA, 2000, 2002, 2003, 2004; SASSALBO, 2001; FIRENZE, 2001; LUCCA, 2001, 2002 e 2003).

Non è mai stato testimone di alcun avvistamento UFO; ciò nonostante, è fermamente convinto dell'esistenza di altre espressioni di vita intelligente nell'immensità del Cosmo: occorre solo cercarle...

Adriano Capasso ha detto...

"Commissione scientifica "CSA", creata allo scopo di studiare il fenomeno "abduction" in ogni sua manifestazione"
Premesso che quasi certamente la vita su altri pianeti esiste, una commissione del genere ha praticamente lo stesso senso di "commissione di studio degli unicorni rosa invisibili"

Comunque visto che parlavate di quantità, servirebbero miniere di bario enormi per averne abbastanza da porterlo irrorare, del tutto inutilmente visto che il bario in aria si ossida molto velocemente e smette di essere dannoso per l'uomo...

Simone Marini ha detto...

Bel post! :)

Ma la definizione di "armi esotiche" è quella del mitico Cyberpunk 2020?

www.dottornomade.com

Ileana Bego ha detto...

< Laboratori d'Analisi dell'Azienda Ospedaliera come Capo Tecnico. >

Sono queste cose che mi lasciano allibita

Ileana Bego ha detto...

@Adriano, il bario si, ma questi parlano spesso di solfato di bario che dovrebbe addirittura precipitare.

Entrambi comunque e nessuna delle sostanze che citano mi spiegherebbe una condensazione indotta dell'acqua - a condizioni che loro dicono non dovrebbe formarsi.

Sbaglio?

cinzia viola ha detto...

Bravo, per decidere bisogna perdersi un'ora rubata ai cartoon che qualcuno preferisce di certo

cinzia viola ha detto...

Cazzo! Tu fai un post per offendere uno che manco ti caga e poi ti disturba chi mette commenti offensivi contro di te? Sembra di stare all'asilo. PS mi firmò col mio nome e cognome

cinzia viola ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Adriano Capasso ha detto...

Non mi aspetto che una complottara capisca la logica, quindi sego il commento inadeguato e basta.
A differenza delle pagine gestite da Rosy qua il dissenzo è tollerato.

PS: tra prendere per il culo quello che uno dice e offendere personalmente c'è un abisso, MA, so benissimo che non lo capirai, quindi la discussione muore qui.

Wasp ha detto...

Ciao Cinzia Viola... Salutami il falso rasta col quale ho appuntamento in Tribunale ad ottobre.

Mikhail Lanart-Hastur ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
eSSSSe ha detto...

Strakkino mi fa morire dal ridere. Praticamente i tankeroni hanno migliaia di serbatoi per stivare tutti gli elementi della tavola periodica e tutti i possibili composti (l'ultima troiata riguarda il carbonato di calcio che viene spruzzato per fare in modo che la pioggia duri poco, in quanto sarebbe igroscopico).
Che patetico cialtrone cinquantenne...
Comunque questo post E' BELLISSIMO!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...